martedì 23 maggio 2017

How to plan #2 / Come organizzare la propria giornata - Lifestyle

Buongiorno personcine!
 In  QUESTO post vi avevo mostrato la mia nuovissima, rosissima e bellissima agenda.
 Oggi invece continuiamo con la serie "How to plan" in cui cerco di darvi tanti piccoli consigli per sfruttare al meglio le ore della vostra giornata.
 Parleremo dell'organizzazione della giornata che comprende però anche quella settimanale.
Non lo ripeterò mai abbastanza ma secondo me, per chi vuole organizzarsi davvero bene, un'agenda è necessaria. Il consiglio che mi sento di dare è anche quello di scegliere bene la propria agenda, perché per aiutarvi deve contenere tutto il necessario e deve essere proprio come la volete voi. Io non riuscirei mai a essere costante con un'agenda che non mi piace per niente e non riuscirei nemmeno a utilizzarne una piena di decorazioni. Semplice sì, ma come voglio io.

Il primo passaggio è creare una routine settimanale perché senza di quella è difficile gestire molti impegni.
Prendetevi un'oretta per pensare a tutte le attività "obbligatorie" che si ripetono di settimana in settimana, segnatevele e poi passate a tutti gli altri passatempi/impegni che vorreste far diventare un'abitudine.
Prima di tutto ho iniziato dall'università, ho assegnato un giorno alla settimana a ogni corso (es. Ogni lunedì studio spagnolo, ogni martedì francese ecc...), poi ho inserito i giorni in cui vedo normalmente il mio ragazzo, le lezioni di yoga, i giorni in cui mi devo lavare i capelli ecc...
Insomma tutte quelle attività che si ripetono ogni settimana.

Alcuni impegni come il lavoro, la scuola o un corso in palestra, per fare qualche esempio, hanno un giorno prestabilito che non può essere deciso da noi, gli altri impegni auto-imposti potrebbero anche non essere programmati, ma non facendolo si rischia di dimenticarli o trascurarli. Ovviamente non sempre riuscirete a rispettare la routine alla perfezione, ma in linea di massima io mi ci trovo bene.
Dovrei forse dirvi che la Routine non è statica. Durante le vacanze estive non farete esattamente le cose che siete soliti fare a dicembre, quindi dovrete modificare la vostra routine ogni volta che vi sembra necessario. Solitamente la mia cambia circa 5/6 volte l'anno, quindi non abbiate paura di cambiare, è necessario.
Un'altro consiglio che mi sento di darvi è quello di tenervi da parte un giorno della settimana, il mio è la domenica, per darvi una regolata.
La domenica svuoto lo zaino e la borsetta per buttare via scontrini e cartacce, rispondo alla mail che ho ignorato per tutta  la settimana, pulisco i pennelli del trucco, imposto i post per il blog (semplicemente costruisco la base del post con le immagini, il titolo e le etichette tralasciando il testo), e non mi faccio mai mancare una maschera per il viso. Quella è la mia giornata per fare tutte quelle cose che continuo a rimandare dalla domenica precedente e per prepararmi per la settimana seguente.
Una volta stabilita la vostra routine siete pronti per programmare le vostre giornate. Ho provato il metodo del bullet journal, ma avendo tante cose da fare ho capito che mi serve qualcosa di più preciso o finisco per non combinare niente. Così utilizzo la temutissima programmazione a orari.
Non funziona per tutti, quindi sentitevi liberi di utilizzare un altro metodo, ma io non lo abbandonerò mai più.
Pensate agli obiettivi che vorreste portare a termine entro la fine della giornata, stabilite degli orari e  le vostre priorità, però mi raccomando, siate realisti. Aggiungete sempre almeno 10 minuti al tempo stimato, perché l'ottimismo non vi porterà da nessuna parte e arriverete a fine giornata frustrati e arrabbiati per non aver portato a termine alcune mansioni.
Avete seguito i miei consigli? Ora vi manca solo un'ultima cosa, la più difficile di tutte: la forza di volontà. Mi spiace dirvelo, ma senza di quella non si va da nessuna parte.
L'ultimissimo consiglio che mi sento di darvi è vecchio come il cucù, ma per me ha sempre funzionato: prima il dovere e poi il piacere. Per me è sempre meglio faticare un po' all'inizio per poi potermi rilassare quando sono stanca, perché non riuscirei mai a lavorare seriamente quando vorrei solo dormire  e poi sono terrorizzata dagli imprevisti. Prima cominci, più tempo hai per recuperare nel caso in cui dovesse succedere qualcosa.
Per questa volta è tutto, ma tornerò presto con un nuovo post sull'organizzazione perché la strada è ancora mooooolto lunga.

Se avete domande, suggerimenti o richieste potete lasciarmi un commento qui sotto.

Baci baci <3

lunedì 22 maggio 2017

"Anima Divina" di Jennifer L. Armentrout - Recensione


Buongiorno personcine!
Oggi parliamo del terzo volume della serie Covenant della Armentrout ( Edita Harper Collins) quindi se non conoscete la serie vi lascio i link alle recensioni di Tra due mondi e di Cuore Puro


Image result for anima divina

Voto:


Trama

Alexandria non sa se ce la farà ad arrivare viva al suo diciottesimo compleanno e al fatidico Risveglio. Il fanatico Ordine di Thanatos, a lungo dimenticato, la sta cercando per eliminarla, e se il Consiglio dovesse scoprire cosa è successo davvero durante l'attacco al Covenant dello stato di New York, la sua sorte sarebbe ugualmente segnata. E così pure quella di Aiden, la Sentinella di sangue puro che farebbe di tutto per proteggerla. Non solo: ogni volta che si "allena" con Seth, il primo Apollyon, le compare sulla pelle un nuovo simbolo della speciale natura divina che li lega indissolubilmente e cresce il rischio di anticipare il momento del Risveglio, con conseguenze inimmaginabili e forse persino devastanti. 
Come se non bastasse, all'improvviso una rivelazione sconvolgente cambia ogni cosa e Alex, intrappolata tra sentimenti e necessità, impara a proprie spese di chi si può davvero fidare... e chi, invece, l'ha ingannata fin dall'inizio. 
Quando gli dei si riveleranno e la loro collera si scatenerà, in pochi sopravvivranno. E solo chi rimane saprà se davvero l'amore può sconfiggere il destino.


Recensione

Dopo i tragici avvenimenti di Cuore Puro Alex è sempre più spaventata. Non solo l'Ordine di Thanatos, che cerca di metterla fuori gioco, sembra non darsi pace, ma ad ogni tocco di Seth una nuova runa appare sulla sua pelle portandola sempre più vicina al risveglio. Ed è proprio il risveglio a terrorizzarla. Una volta diventata il secondo Apollyon resterà sempre se stessa o dipenderà totalmente da Seth?
Per di più sembra proprio che qualcuno le abbia mentito fin dall'inizio e a questo punto della storia Alex dovrà capire di chi fidarsi, ma la sua unica certezza resta Aiden che farebbe qualsiasi cosa pur di proteggerla.
Tra baci proibiti, tradimenti e divinità in collera, Alex scoprirà cosa significa essere l'Apollyon.

Fiuuuuu! Ragazzi miei, che roba! Con questo terzo volume la Armentrout si è superata. L'ho letto tutto d'un fiato senza smettere nemmeno per un istante. Volevo solo leggere, leggere, leggere e amare Aiden. Se Cuore Puro è il libro di Seth, Anima Divina è decisamente quello di Aiden. Lui in questo romanzo dimostra ancora una volta di essere il cavaliere dall'armatura scintillante che tutte (o almeno io) vorrebbero. Aiden combatte contro i propri istinti e desideri per tenere Alex al sicuro e lo amiamo per questo, ma il mio Aiden preferito emerge con la sua parte più giocherellona, quando si lascia andare e perde il controllo. Seth invece, con il terzo volume perde tutti i punti acquistati con Cuore Puro. Non mi è piaciuto nulla di quello che fa o dice in questo romanzo, e sebbene io sia sicura che troverà un modo per farsi perdonare, non riesco a perdonarlo in questo momento. Gli avevo donato il mio cuore in Cuore Puro e lui mi ha delusa terribilmente.
Mentre leggevo la prima parte ho deciso di ribattezzare il romanzo “Gioia Divina” perché ci sono delle scene da togliere il fiato, ma una volta terminato il titolo è stato nuovamente cambiato in “Ansia Divina” perché la parte finale è da incubo. Non perché sia brutta, anzi, ma perché si mette davvero molto male per i nostri protagonisti.
Il mio personaggio secondario preferito è decisamente Apollo. Non voglio dirvi troppo perché io sono rimasta senza parole davanti alla scoperta che lo riguarda, ma è stato sicuramente il personaggio più divertente del libro. Spero continui a essere molto presente anche nei prossimi volumi della serie.

Come al solito si legge in un soffio e non vi permetterà di pensare a altro, quindi che aspettate? Correte a leggerlo!

venerdì 19 maggio 2017

Nerve - Recensione del film

Image result for nerve review poster


                 



 Voglio vedere questo film da più di un anno e mi sono stufata di aspettare. Nerve è uscito nel resto del mondo da quasi un anno e in Italia uscirà il 15 Giugno. 
Qualche sera fa volevo vedere un film, ma ero stanca perciò mi serviva qualcosa di leggero da guardare mentre programmavo la giornata successiva. Quindi ho scelto Nerve e mi è piaciuto molto più del previsto.
Vee è una ragazza tranquilla, è timida, una con la testa sulle spalle che mai si sognerebbe di mettersi nei guai. Tuttavia la litigata con un'amica spinge la piccola Vee a giocare a Nerve. Nerve è un gioco molto popolare tra i ragazzi, gli spettatori paganti sfidano i giocatori a fare qualcosa di imbarazzante o pericoloso. I giocatori in cambio di denaro (MOLTO denaro) si spogliano o cantano in pubblico e si stendono sui binari del treno, il tutto filmandosi con il telefonino a beneficio degli spettatori. La prima sfida di Vee consiste nel baciare uno sconosciuto. La fortuna vuole che lì vicino ci sia Ian, un sexy giocatore di Nerve, a cui non dispiace affatto baciare la nostra Vee. Pare che agli spettatori sia piaciuto il bacio perché vogliono che i due facciano coppia durante il resto del gioco.


Image result for nerve movie

 Tra stunt pericolosi in moto, fughe in biancheria intima da negozi di lusso, i due ottengono sempre più visualizzazioni che portano anche a sfide più pericolose.
Ma qualcosa va storto e Vee e Ian si ritrovano prigionieri del gioco, le loro vite sono minacciate da degli sconosciuti e l'unico modo di uscirne è vincere.
Prima di tutto vorrei dire che mi ha spaventata pensare al fatto che non sia poi così irrealistico come film. Quante volte avete sentito al telegiornale di ragazzini investiti dai treni perché coinvolti in stupide sfide da filmare per i social? Riuscite a immaginarvi in quanti lo farebbero se ci fosse anche un compenso? E quante sono le persone così frustrate che condannerebbero  a morte qualcuno senza rimorsi solo per noia, al sicuro dietro a uno schermo? A me fa un po' paura pensare alla realtà in cui viviamo. Altro punto su cui vorrei riflettere è quello dei social. Per rendere le sfide più personali, il gioco ha libero accesso ai dati e ai  social network dei giocatori il che ci ricorda che le nostre informazioni non devono nemmeno più essere rubate, sono lì, in bella vista e a nessuno sembra importare.
Il film mi ha divertita e intrattenuta, ho avuto il cuore in gola durante alcune sfide e ovviamente ho perso la testa per la coppia Vee-Ian. Saranno anche  stati insieme solo 24 ore, ma io già li vedevo sposati e con 3 bambini.
Dave Franco e Emma Roberts mi sono piaciuti, lui, poi, secondo me non è bellissimo, ma ha qualcosa che lo fa sembrare tale. Forse lo sguardo e il sorriso da bad boy...ma mamma mia!
Non è sicuramente un filmone serio e impegnato, un finale affrettato e poco probabile e qualche clichè di troppo, ma andiamo, a tutti piace un film leggero di tanto in tanto. E sapete che vi dico? Io l'ho adorato e ho fangirlato per almeno due giorni dopo averlo visto!

Fatemi sapere cosa ne pensate.

Bacissimi <3

mercoledì 17 maggio 2017

"Cuore Puro" di Jennifer L. Armentrout - Recensione



                             Voto:❤❤❤❤❤

                                     Trama

Essere destinata a diventare una specie di fonte di energia soprannaturale non è esattamente quello che Alexandria sognava nella vita. 
 Neanche se i suoi poteri servono a Seth, l'Apollyon, il più potente dei Mezzosangue, nonché... la sua ombra. Seth non la   lascia  un  momento:  la segue durante gli allenamenti, l'aspetta alla fine delle lezioni, compare persino nella sua camera da letto. 
È vero che la sua presenza ha anche degli effetti benefici per esempio, con lui accanto Alex non ha più gli incubi terribili del tragico confronto con la madre ma non ha alcuna influenza sui sentimenti fortissimi e proibiti che prova per il Puro Aiden... e nemmeno su  ciò  che lui  è disposto a fare, e a sacrificare, per lei. 
Quando i  daimon penetrano  nel Covenant e attaccano gli studenti, gli dei inviano le Furie, divinità minori determinate a distruggere ogni pericolo per la scuola, incluso l'Apollyon e... Alex.
 E come se avere a che fare  con un'orda di mostri dell'etere non fosse abbastanza, un'altra misteriosa minaccia incombe su di loro: qualcosa, o qualcuno, vuole neutralizzare Seth, anche se questo significa rendere schiava Alex o addirittura ucciderla. 
Ma quando ci sono di mezzo gli dei, semplicemente alcune decisioni non possono essere cambiate. Per nessun motivo.



Recensione

Sedetevi, mettetevi comodi e prendete qualcosa da mangiare perché sto per parlarvi del secondo volume di una delle mie serie preferite di sempre.
Ho scoperto la serie di Covenant solo un paio di mesi fa (QUI la recensione del primo volume “Tra due mondi”) e ora non faccio altro che maledirmi.
Come cavolo ho fatto ad aspettare così tanto? Come ho vissuto senza Aiden fino a questo momento?
Ovviamente se non avete ancora letto il primo volume non potete assolutamente leggere questa recensione perché vi spoilererei i colpi di scena di Tra due mondi. Correte a leggere quel romanzo e poi tornate qui.
Alex ha scoperto di essere il secondo Apollyon e il legame la spinge sempre di più tra le braccia di Seth, il Primo. Forse aiuta anche il fatto che Seth sia sempre al suo fianco, durante gli allenamenti, alle feste e persino nel suo letto ogni notte pronto a scacciare i suoi incubi più terribili. Quello che però il legame non può fare è riuscire a farle dimenticare Aiden, nonostante lui cerchi di tenerla il più possibile a distanza per proteggerla. Qualcuno trama nell'ombra, spaventato dal potere che Seth otterrebbe al risveglio di Alex, e cerca in tutti modi di ucciderla o di ridurla in servitù.
Il primo volume della serie mi era piaciuto, ma con Cuore Puro la Armentrout ha fatto il salto di qualità. Se Tra due mondi mi aveva fatto venir voglia di leggere il resto della storia, Cuore Puro è diventato la mia ossessione. Non volevo andare a lezione, non volevo mangiare, nulla di nulla, volevo solo proseguire con la lettura.
Con questo romanzo è successa un'altra cosa imprevista; nel primo Seth mi irritava a livelli indicibili, lo volevo solo fuori dai giochi, mentre qui si è assicurato una piccola parte del mio cuore. Volevo stesse con Alex, li ho shippati quasi tutto il tempo, perché lui la stuzzica e sfida continuamente, ma in questo è riuscito a essere anche dolce e premuroso.
C'è un solo problema: Aiden. Proprio come Alex, nel momento in cui Aiden ricompariva mi dimenticavo dell'esistenza di Seth. Mi sento in colpa, lo ammetto, ma Aiden St. Delphi è l'uomo dei miei sogni e nessuno, nemmeno Seth, riuscirebbe a superarlo.
In questo romanzo tra Aiden e Alex ci sono diversi scontri e un netto allontanamento rispetto a Tra due mondi, ma riescono comunque a regalarci momenti speciali.
Cuore Puro ci ha posti davanti a un antagonista che ho odiato con tutto il cuore, che vi voglio descrivere come un Dolores Umbridge al maschile. Terribile, lo detesterete!
Continuano a esserci delle forti somiglianze con Vampire Academy, ma più andiamo avanti e più si attenuano.

Vorrei continuare a delirare per pagine e pagine su questo romanzo perché non sono riuscita a pensare ad altro per giorni, ma forse sarebbe meglio riparlarne in separata sede per evitare gli spoiler a coloro che non hanno avuto ancora modo di leggerlo. Quindi correte a leggerlo perchè zia Jen ha fatto un ottimo lavoro.

"One" di Sarah Crossan - Recensione

Buongiorno lettori!

Oggi parliamo di One (edito Feltrinelli) che trovate a 9,99 €




Image result for one feltrinelli

Voto:❤ ❤ ❤ ❤ ❤


Trama


Grace e Tippi sono gemelle, gemelle siamesi, e la loro vita sta per cambiare. Dopo aver ricevuto per anni l’istruzione scolastica a casa, dovranno avventurarsi nel mondo là fuori, un mondo fatto di sguardi, mormorii e commenti. Troveranno qualcosa di più, a scuola? Potranno trovare veri amici? E l’amore? Quello che né Grace né Tippi possono sapere è che le aspetta qualcosa di ben più grande e grave del compatimento e dello scherno dei compagni. Dovranno fare una scelta straziante, prendere una decisione che potrebbe separarle e cambiare la loro vita come mai avrebbero potuto immaginare…


Recensione



Tippi e Grace sono gemelle siamesi. Unite dall'intestino in giù, le gemelle hanno condiviso ogni momento fin dalla nascita. Arrivate a sedici anni non possono più permettersi di essere istruite a casa, perciò sono costrette ad andare a scuola. Impegnate a destreggiarsi tra gli sguardi curiosi e disgustati della gente, l'amore e l'amicizia, Tippi e Grace si troveranno a dover prendere una decisione: rimanere unite e morire insieme, o dividersi lasciando a una delle due la possibilità di salvarsi.
Ma come potrebbero separarsi dopo aver passato tutta la vita insieme?

Voi non avete la minima idea di quanto questo libro mi sia piaciuto.
Prima di tutto parla di un tema che non avevo mai affrontato prima, ovviamente conoscevo i gemelli siamesi, ma non avevo mai letto nulla a riguardo.
Alla fine del libro troverete una nota dell'autrice che dice di essersi informata accuratamente prima di iniziare a scrivere e a dirvela tutta ho trovato molto interessante quella paginetta perché parla in modo generale di casi specifici e reali che mi hanno spinta a fare qualche altra ricerca su internet.
Tippi è quella  forte e sfacciata, mentre Grace è più timida e dipende  dalla sorella. Nonostante le differenze, queste due gemelle non sembrano soffrire particolarmente di questa situazione, ma apprezzano la vita così com'è e rabbrividiscono al solo pensiero di essere separate.
Unite, sia nel corpo che nell'anima, Tippi e Grace affrontano la vita, i drammi familiari e le disgrazie che si abbattono su di loro con il sorriso. Ecco, ora non vorrei dirvi troppo, ma ho trovato molto interessanti le dinamiche della famiglia delle gemelle. Vengono affrontati diversi temi importanti visti dagli occhi di due adolescenti. Un altro punto a favore dell'autrice.
La parte migliore di One secondo me non sono tanto la storia d'amore, o le nuove amicizie che stringono le due ragazze, ma il rapporto tra di loro e soprattutto il modo in cui riescano a vivere con positività e fiducia.


Voi due ridete parecchio,”
dice Caroline. “È incoraggiante.
Anche nella vostra condizione, vi godete la vita.”

Ma non so
che cos’altro dovrei fare con la vita
se non godermela.

Dovrei forse gettarla via?
Non ci penso proprio.
Invece, rido.


Ho versato molte lacrime, soprattutto alla fine, mi ha commossa molto più del previsto e  ancora oggi, diversi giorni e romanzi dopo questa lettura mi ritrovo spesso a pensarci e riflettere sulla condizione reale di queste persone. Mi ha toccata davvero nel profondo.
Lo stile è molto particolare perché l'autrice ha deciso di scrivere in versi liberi tutto il libro. So che spaventa moltissime persone, ma non pensate a rime o versi difficili, è un romanzo normalissimo, semplicemente va a capo molto spesso e in certi punti si trasforma quasi in una canzone o in una poesia. Mi piacerebbe anche scoprire la motivazione dietro a questa scelta inusuale, quindi proverò a indagare. Questo stile credo sia particolarmente indicato per i lettori non allenati, perché permette di leggere, senza mai annoiarsi,  il libro in un soffio. Io l'ho terminato in un paio d'ore molto tranquillamente e lo consiglio caldamente a chiunque. Non ve ne pentirete!


WWW Wednesdays


Buongiorno personcine!
Periodo di studio e di esami. Stare dietro al blog è una faticaccia, per fortuna c'è la programmazione.
Non vedo l'ora arrivi Luglio!

Visto che vi è piaciuto il format del WWW di settimana scorsa, continuerei a includere serie tv e film.



                   Cosa hai appena finito di leggere? 


Image result for one feltrinelliImage result for anima divina

Finiti due romanzi molto diversi tra loro ma che hanno ricevuto entrambi 5 stelline su 5. Il primo mi ha commossa e mi ha dato modo di conoscere una realtà che mi era ancora sconosciuta, il secondo è il terzo volume di una delle mie serie preferite di sempre. 


Cosa stai leggendo? 

Image result for elixir jennifer armentrout español

Sono una curiosona quindi devo proprio sapere come va avanti Covenant. Per fare esercizio ho deciso di leggere la novella di Aiden in spagnolo. Lui è decisamente il mio nuovo book-boyfriend preferito. 

Cosa leggerai in seguito?

Image result for apollyon book

Io non so più come dirvelo, DOVETE LEGGERE LA SERIE DI COVENANT! Ora! 
Io sono completamente innamorata quindi continuo con il quarto della serie.



Che film hai visto questa settimana?

Image result for sette minuti dopo la mezzanotte film


Bello bello bello! Qui trovate la recensione in anteprima: http://lostinwonderlandj.blogspot.it/2017/05/sette-minuti-dopo-la-mezzanotte.html

Quali serie tv hai visto questa settimana?

Image result for supergirl 2x20  4

Image result for once upon a time 6x20 5

Image result for young and hungry 5x08 3

Lo so, non ho avuto tempo di guardare nulla, ma presto recupererò.
Per questa settimana è tutto!

A presto!

martedì 16 maggio 2017

Coming Soon - Le nuove serie tv più attese


Buongiorno personcine!


Image result for tv series



Oggi parliamo di nuove serie tv che ci costringeranno a rinunciare alla nostra vita sociale nei prossimi mesi. Siete pronti a scoprirle?


Piccole Donne


Image result for little women book


La mini-serie verrà prodotta da BBC, PBS e Masterpiece e sarà composta da 3 episodi.
Per ora non si sa molto altro, ma vi terrò aggiornati.



Anne with an E

La serie su Anna dai capelli rossi uscirà il 12 maggio su Netflix







Twin Peaks 



Dopo 26 anni di assenza, Twin Peaks tornerà il 21 Maggio con la sua terza stagione.









 Still Star Crossed

Shonda non ci lascia mai a bocca asciutta riportando in televisione Romeo e Giulietta il 29 Maggio.









  Siren

Non abbiamo ancora una data d'uscita precisa per la nuova serie di Freeform. Probabilmente estate 2018.







Will

La serie con  Jamie Campbell Bower ha una sceneggiatura scritta da Craig Pearce, sceneggiatore di "Il Grande Gatsby".
Uscirà il 10 Luglio.



              

lunedì 15 maggio 2017

"Gli Innocenti" di Paola Calvetti - Recensione







Voto: ❤ ❤ ❤  +

Trama
Jacopo e Dasha sono in scena per il Doppio concerto per violino e violoncello di Brahms che, pagina dopo pagina, è l'occasione per rivivere i passi della loro storia d'amore. Dopo una lunga assenza, Jacopo torna a Firenze, all'Istituto degli Innocenti, il luogo eletto che lo ha accolto quando venne abbandonato da una madre rimasta nell'ombra, la cui identità è diventata negli anni la sua claustrofobica ossessione. «Come posso scoprire la mia storia se non so da dove vengo?» si chiede. Adottato da una famiglia troppo fragile e gravato di aspettative insostenibili, Jacopo è stato privato della spensieratezza dell'infanzia. A salvarlo è stato un piccolo violino, l'ancora alla quale assicurare i desideri e i sogni. Perché, se la felicità è un talento, Jacopo riesce ad avvicinarla solo stringendo fra le braccia lo strumento. Ma non sempre l'amore salva. Non se nell'amore pulsano, insistenti, vecchie ferite. Dasha, nata in un piccolo paese in Albania, è cresciuta circondata da un amore che Jacopo non conosce. Grazie a un padre devoto e illuminato, ha potuto frequentare il Conservatorio di Tirana, dove ha incontrato il violoncello, destinato a diventare il suo unico amico. Fuggita dal porto di Durazzo, dopo la rovinosa caduta del regime, è sbarcata a Brindisi il 7 marzo del 1991, insieme a migliaia di profughi. Anche le sue radici sono state recise, ma la musica ha compiuto il miracolo di preservare dal dolore il suo animo delicato e forte. Eppure nemmeno Dasha, che ora suona di nuovo accanto a lui, è riuscita a distogliere Jacopo dalla ricerca di un passato che ha il potere di avvelenare il presente, rendendo orfani i due amanti di un futuro possibile. Dove ad aspettarli, forse, c'è un bambino. Nel corso dell'esecuzione del Doppio di Brahms accadrà qualcosa di totalmente imprevisto. La musica si fa eco dell'amore e di una sconvolgente rivelazione.




Recensione

Buongiorno, lettori!

Dovete sapere che questo è il primo romanzo di Paola Calvetti che io abbia mai letto. Ovviamente conoscevo l'autrice per il suo "Olivia ovvero la lista dei sogni possibili" amato da molti miei amici lettori, ma come dicevo prima non è ancora capitata l'occasione di leggerlo.
Questa volta voglio parlarvi della sua ultima pubblicazione "Gli Innocenti", la storia di due musicisti uniti dall'amore e dal dolore.
Dasha è fuggita dall'Albania su un barcone portandosi dietro poco più del suo violoncello. Un passato tragico che l'ha segnata per sempre nonostante sia ancora giovane.
Jacopo è molto più grande di Dasha, ma la famiglia adottiva, i numerosi viaggi e le svariate donne con cui ha passato il suo tempo non sono riusciti a fargli dimenticare e accettare l'abbandono della madre biologica che lo ha reso orfano.
I due si incontrano durante la prima turnèe e l'attrazione è immediata. Superati i dubbi e le paure iniziali, i due cominciano una storia d'amore intensa e duratura. Tuttavia i fantasmi di Jacopo tornano a tormentarlo e presto l'amore reciproco non basta più a tenerli uniti.
Questo romanzo parla di musica, anzi forse sarebbe meglio dire che questo romanzo è musica pura. Ogni parola, ogni relazione è imperniata di amore per la musica. Ha colpito anche me, che come sapete non sono particolarmente sensibile alla musica, non oso immaginare cosa trasmetterebbe questo romanzo a un appassionato o a un musicista.
Uno suona il violino, l'altra il violoncello, entrambi hanno iniziato detestando il proprio strumento che ora è quasi un prolungamento delle loro braccia.
Dasha è stata la mia preferita, sebbene la vita non sia stata clemente con lei, ha comunque trovato il modo di rialzarsi, di sperare in un futuro migliore e di farsi carico persino dei problemi e delle vite altrui. 
Penso sia un po' difficile invece apprezzare Jacopo, scostante, l'eterno addolorato che non riesce ad andare avanti a causa del suo passato.
Questo romanzo è una breve sinfonia le cui note si intrecciano per dar vita a qualcosa di meraviglioso.

La mia parte preferita del romanzo? Assolutamente la prosa della Clavetti, impeccabile, il tutto risulta misurato e ben costruito. Devo assolutamente recuperare altri suoi libri perché padroneggia la lingua in modo meraviglioso.

Non lasciatevelo scappare!

A presto! <3

7 motivi per leggere Paper Princess


Buongiorno lettori!

Oggi parliamo di una serie che mi ha conquistata da quasi un anno: Paper Princess.
Il primo volume della trilogia uscirà in Italia per Sperling & Kupfer il 30 Maggio e oggi voglio elencarvi dieci motivi per i quali non potete proprio non leggerla.

QUI trovate la mia recensione del romanzo.


Image result for paper princess italia



1- Se vi mancano gli intrighi, i tradimenti e i momenti di passione di Gossip Girl, Paper Princess fa al caso vostro perché parliamo sempre di adolescenti miliardari, viziati e spesso un po' cattivelli. Storie d'amore, invidia, alcool e arrampicatori sociali disposti a tutto pur di ottenere quello che vogliono.
Quanto mi è mancato tutto questo!



Image result for tarnished crown erin watt


2- I fratelli Royal. Diciamoci la verità, i cinque fratelli protagonisti sono bellissimi e molto sexy, ma non esattamente delle cime. Sono a volte un po'  arroganti, ma quando li conoscerete meglio, non potrete resistere, vi innamorerete anche voi di loro.

Image result for royal brothers paper princess
Immagine di "crazybook_lovers"


3- Ella è un personaggio femminile molto forte. Non si lascia abbattere dall'iniziale avversione dei fratelli Royal men che meno dalle continue prese in giro dei compagni di scuola. Lei sa badare a se stessa. Se siete stanchi delle damigelle in pericolo da salvare, Ella vi piacerà.

Related image
Immagine di "An Obsession with Books"

4- La storia d'amore principale è quella di Ella e Reed, lo avete già capito, ma non sottovalutate quelle secondarie perché vi faranno battere il cuore. In questo periodo le due autrici stanno inviando agli iscritti alla newsletter un capitolo a settimana di "Tarnished Crown" la storia di altri due personaggi della storia e la sto amando alla follia.

5- Easton Royal. Non lo dirò mai abbastanza, ma io sono innamorata di questo personaggio e ovviamente è quello più problematico. Guai a trovarmi un personaggio felice e spensierato!
Forse è presto per dirlo visto che in Italia deve ancora uscire il primo, ma quest'estate uscirà in lingua originale il primo libro interamente dedicato alla storia di Easton, "Fallen Heir". Lo aspetto come il Natale.


Image result for fallen heir erin watt


6- Soffrirete. Tutti i protagonisti hanno storie drammatiche alle spalle e più di una volta vi si spezzerà il cuore pensando a quello che hanno passato.



7- Non so più come dirvelo ma questa serie è una droga. Volete un libro da leggere in un giorno? Uno che vi faccia fare le ore piccole dicendo "Ancora un capitolo e dormo"? Fidatevi, Paper Princess vi terrà incollati dall'inizio alla fine.


 Ve lo dico ancora una volta: leggete Paper Princess. Non piacerà a tutti tutti, ne sono consapevole, ma è molto probabile che riesca a tenere appiccicati alle sue pagine molti di voi. Io l'ho adorato! Questa trilogia mi ha ossessionata per un anno intero e non vedo l'ora di leggere gli altri volumi della serie.

venerdì 12 maggio 2017

"Sette minuti dopo la mezzanotte" - Recensione del film

Buongiorno personcine!
Tra i meravigliosi regali di Natale dell'anno scorso ho ricevuto anche il romanzo "Sette minuti dopo la mezzanotte" da parte di Devilishly Stylish. Ho letto e amato il romanzo, tra i più famosi degli ultimi anni, che mi ha commossa e sconvolta, così non vedevo l'ora di poter guardare il film. Ieri sono stata all'anteprima del film che uscirà nelle sale il 18 Maggio quindi oggi sono qui per parlarvene.
Per chi non lo sapesse, il romanzo è stato scritto da Patrick Ness partendo dall'idea e da una bozza di Siobhan Dowd che, dopo averlo iniziato a scrivere, purtroppo è morta di cancro.
Quella di "Sette minuti dopo la mezzanotte" è una storia commovente, delicata e preziosa che sono sicura vi colpirà nel profondo.





Il film e il romanzo raccontano la storia di Conor, dodicenne spaventato e bullizzato, che non riesce ad accettare l'imminente morte della mamma malata di cancro. Solo e arrabbiato, Conor invoca nei suoi sogni un mostro che emerge da un antico e imponente albero poco lontano da casa sua. Ogni notte, sette minuti dopo la mezzanotte, il mostro racconterà a Conor una storia, ma una volta terminate sarà il bambino a raccontare al mostro una verità che lo terrorizza. 


Image result for sette minuti dopo la mezzanotte film


A realizzare un prodotto così delicato non poteva che esserci un team serio e preparato. Il regista del film è J.A. Bayona che ha commosso il mondo The Orphanage e The Impossible e che considera Sette minuti dopo la mezzanotte  la chiusura perfetta della sua trilogia sui bambini. Ho poi piacevolmente ritrovato il nome di Belén Atienza, produttore esecutivo del pluripremiato film vincitore Oscar Il labirinto del fauno
Il risultato per me è ottimo, perché trasmette tutto ciò che il romanzo aveva da dire.
 Tra i produttori esecutivi e gli sceneggiatori troviamo il nome di Patrick Ness che ha seguito da vicino il progetto, perciò non vi stupirà scoprire che il film è fedelissimo al libro. Ci sono stati dei piccolissimi cambiamenti, ma per quanto mi riguarda possono essere considerati insignificanti, perché non mancava nulla.
Il film forse, una volta concluso, risulta un po' lento, ma non poteva essere altrimenti. Inserendo troppi cambiamenti avrebbero snaturato l'opera allontanandola eccessivamente da quella originale. Concordo con il regista quando dice che il libro parla della morte in modo più oscuro e diretto, ma la luce alla fine della storia del film riguarda l'idea che l'arte guarisce.

Image result for sette minuti dopo la mezzanotte film


 Gli effetti speciali sono stati impeccabili (so che la realizzazione del mostro non è stata semplice, ma il risultato è comunque ottimo) così come il cast per il quale vorrei spendere due parole. 
Sono rimasta senza parole davanti alla bravura di Lewis MacDougall che a soli 12 anni è riuscito a trasmettermi tutta la paura, la rabbia e il dolore di Conor. Ormai dovrei essermi abituata a questi bambini prodigio, ma continuano a stupirmi. Il piccolo Lewis, che ai tempi dei casting aveva appena finito di girare Pan- Viaggio sull'isola che non c'è , ha sbaragliato gli altri 1000 candidati aggiudicandosi il ruolo di protagonista e commuovendo i filmmaker.




Riconoscerete sicuramente Felicity Jones, famosa per la sua performance in La teoria del tutto, che interpreta la mamma di Conor e si è documentata accuratamente sulla malattia prima di iniziare le riprese. Dopo aver parlato con oncologi e donne malate di cancro, Felicity ha deciso di dimagrire appositamente per mostrare gli effetti del cancro sul suo personaggio. 
Altri nomi che spiccano sono quelli di Sigourney Weaver e  Liam Neeson, attori che apprezzo da tempo e che hanno reso l'opera ancora più speciale, senza dimenticare la partecipazione di Jim Kay, l'illustratore del libro. 


Image result for a monster calls illustrations

Non sapevo cosa aspettarmi da questo film, ma ora posso dirvi che mi ha piacevolmente sorpresa. Toccante e delicato, un prodotto finale perfetto in grado di rendere giustizia a uno dei romanzi più amati degli ultimi anni. 
Non so se sia in grado di toccare le corde del cuore di tutti gli spettatori, ma direi che vale la pena di essere visto. Vi piacerà, ne sono sicura.


Vi ricordo che il romanzo di Patrick Ness e Siobhan Dowd vi aspetta in libreria a 10 €

A presto!

Coming Soon - Prossime uscite al cinema

Image result for coming soon

Buongiorno personcine!

Oggi sono qui per mostrarvi alcuni dei trailer che mi hanno colpita di recente. Non ne ho inseriti molti perché cercherò di fare il "Coming Soon" un po' più spesso, ma c'è un po' di tutto, dal trash (che a volte ci piace) al polpettone di 3000 ore. A noi piace tutto. Pronti a scoprire le prossime uscite?


King Arthur - Il potere della spada

Image result for king arthur legend of the sword poster






                                                       Uscita: 10 Maggio


Noi siamo tutto


Image result for everything movie poster






Uscita: 21 settembre



Baywatch

Image result for baywatch movie




Uscita: 1 giugno




Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar

Image result for pirati dei caraibi la vendetta di salazar





 Uscita: 24 Maggio




Wonder Woman


Image result for wonder woman movie poster






Uscita: 1 giugno


Dunkirk

Image result for dunkirk poster






Uscita: 31 agosto



Sette minuti dopo la mezzanotte



Image result for sette minuti dopo la mezzanotte poster


Uscita: 18 Maggio



 Voi cosa aspettate con ansia?