mercoledì 17 maggio 2017

"One" di Sarah Crossan - Recensione

Buongiorno lettori!

Oggi parliamo di One (edito Feltrinelli) che trovate a 9,99 €




Image result for one feltrinelli

Voto:❤ ❤ ❤ ❤ ❤


Trama


Grace e Tippi sono gemelle, gemelle siamesi, e la loro vita sta per cambiare. Dopo aver ricevuto per anni l’istruzione scolastica a casa, dovranno avventurarsi nel mondo là fuori, un mondo fatto di sguardi, mormorii e commenti. Troveranno qualcosa di più, a scuola? Potranno trovare veri amici? E l’amore? Quello che né Grace né Tippi possono sapere è che le aspetta qualcosa di ben più grande e grave del compatimento e dello scherno dei compagni. Dovranno fare una scelta straziante, prendere una decisione che potrebbe separarle e cambiare la loro vita come mai avrebbero potuto immaginare…


Recensione



Tippi e Grace sono gemelle siamesi. Unite dall'intestino in giù, le gemelle hanno condiviso ogni momento fin dalla nascita. Arrivate a sedici anni non possono più permettersi di essere istruite a casa, perciò sono costrette ad andare a scuola. Impegnate a destreggiarsi tra gli sguardi curiosi e disgustati della gente, l'amore e l'amicizia, Tippi e Grace si troveranno a dover prendere una decisione: rimanere unite e morire insieme, o dividersi lasciando a una delle due la possibilità di salvarsi.
Ma come potrebbero separarsi dopo aver passato tutta la vita insieme?

Voi non avete la minima idea di quanto questo libro mi sia piaciuto.
Prima di tutto parla di un tema che non avevo mai affrontato prima, ovviamente conoscevo i gemelli siamesi, ma non avevo mai letto nulla a riguardo.
Alla fine del libro troverete una nota dell'autrice che dice di essersi informata accuratamente prima di iniziare a scrivere e a dirvela tutta ho trovato molto interessante quella paginetta perché parla in modo generale di casi specifici e reali che mi hanno spinta a fare qualche altra ricerca su internet.
Tippi è quella  forte e sfacciata, mentre Grace è più timida e dipende  dalla sorella. Nonostante le differenze, queste due gemelle non sembrano soffrire particolarmente di questa situazione, ma apprezzano la vita così com'è e rabbrividiscono al solo pensiero di essere separate.
Unite, sia nel corpo che nell'anima, Tippi e Grace affrontano la vita, i drammi familiari e le disgrazie che si abbattono su di loro con il sorriso. Ecco, ora non vorrei dirvi troppo, ma ho trovato molto interessanti le dinamiche della famiglia delle gemelle. Vengono affrontati diversi temi importanti visti dagli occhi di due adolescenti. Un altro punto a favore dell'autrice.
La parte migliore di One secondo me non sono tanto la storia d'amore, o le nuove amicizie che stringono le due ragazze, ma il rapporto tra di loro e soprattutto il modo in cui riescano a vivere con positività e fiducia.


Voi due ridete parecchio,”
dice Caroline. “È incoraggiante.
Anche nella vostra condizione, vi godete la vita.”

Ma non so
che cos’altro dovrei fare con la vita
se non godermela.

Dovrei forse gettarla via?
Non ci penso proprio.
Invece, rido.


Ho versato molte lacrime, soprattutto alla fine, mi ha commossa molto più del previsto e  ancora oggi, diversi giorni e romanzi dopo questa lettura mi ritrovo spesso a pensarci e riflettere sulla condizione reale di queste persone. Mi ha toccata davvero nel profondo.
Lo stile è molto particolare perché l'autrice ha deciso di scrivere in versi liberi tutto il libro. So che spaventa moltissime persone, ma non pensate a rime o versi difficili, è un romanzo normalissimo, semplicemente va a capo molto spesso e in certi punti si trasforma quasi in una canzone o in una poesia. Mi piacerebbe anche scoprire la motivazione dietro a questa scelta inusuale, quindi proverò a indagare. Questo stile credo sia particolarmente indicato per i lettori non allenati, perché permette di leggere, senza mai annoiarsi,  il libro in un soffio. Io l'ho terminato in un paio d'ore molto tranquillamente e lo consiglio caldamente a chiunque. Non ve ne pentirete!


Nessun commento:

Posta un commento